Il Comune di Camerano è uno dei tanti comuni italiani che hanno intrapreso la strada del turismo come fonte di sviluppo per la città e per il territorio circostante.

Ci hanno scelto per

Il Comune di Camerano ci ha affidato l'organizzazione, la campagna pubblicitaria e il catalogo della mostra curata da Vittorio Sgarbi e dedicata al celebre pittore Carlo Maratti.


Graphic design

Brochure e Cataloghi

Campagne pubblicitarie

Mostra

Ufficio stampa

Video

GRAFICHE, CAMPAGNA PUBBLICITARIA E CATALOGO MOSTRA

Per la mostra di Vittorio Sgarbi “Un capolavoro di Carlo Maratti per Camerano. Rebecca ed Eliezer al Pozzo” promossa dal Comune di Camerano abbiamo ideato e progettato il catalogo della mostra con al suo interno saggi a firma di Stella Rudolph, la più grande studiosa di Carlo Maratti e di Giorgio Leone, Direttore della Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Corsini da cui proviene l’opera restaurata per l’occasione.

Allo stesso tempo il nostro studio ha seguito sia l’intera campagna promozionale della mostra nel rispetto dei budget prefissati che tutte le declinazioni necessarie all’immagine coordinata dell’evento stesso.

ALLESTIMENTO

Per una mostra che riportava per la prima volta il quadro di un pittore natio della città di Camerano, l'allestimento non poteva essere lasciato al caso.

Abbiamo gestito l’intero progetto di allestimento della Mostra, dalla scelta del colore rosso al coordinamento dei fornitori che hanno reso possibile il perfetto allestimento.

EVENTO INAUGURAZIONE

169design con il suo servizio di ufficio stampa si è occupato anche della gestione dei contatti per la conferenza stampa tenuta in occasione dell'inaugurazione della mostra alla presenza di Vittorio Sgarbi.

Centinaia di persone e più di 15 giornalisti sono intervenuti all'evento principale dell'estate 2014 a Camerano.

VIDEO RESTAURO

Per la mostra dedicata al pittore Carlo Maratti abbiamo realizzato il video che illustra le diverse fasi del delicato restauro a cui il quadro è stato sottoposto.

Tutte le diverse fasi vengono raccontate dal restauratore Matteo Rossi Doria che con professionalità ha ridato vita a questa meravigliosa opera d’arte.